Sterilizzatore ad acqua surriscaldata

Gli sterilizzatori ad acqua surriscaldata sono utilizzati

per la sterilizzazione di  bottiglie, sacche di plastica, flaconi, ampolle, soluzioni fisiologiche o farmacologiche tramite la spruzzatura e nebulizzazione di acqua calda, a temperature superiori ai 100°C (surriscaldata) con l’ausilio di un circuito chiuso in pressione.

Sono utilizzati anche nell'industria alimentare o simili per i liquidi sfusi, per gli essiccatori sotto vuoto in vetro e per le fiale. L'utilizzo dell'acqua surriscaldata permette di ottenere un rapido riscaldamento e, mediante l’utilizzo della medesima linea di spruzzatori, di un rapido raffreddamento del prodotto con la circolazione di acqua fredda.

 

IL CICLO di sterilizzazione ad ACQUA SURRISCALDATA E' COMPOSTO

DALLE SEGUENTI FASI:

  • Carico della camera con acqua
  • Ricircolo dell'acqua nella camera e riscaldamentomediante uno scambiatore di calore alimentato da vapore di rete, che porta l’acqua alla temperatura prefissata e ad una temperatura costante.
  • Raffreddamento tramite scambio della medesima acqua in ricircolo con acqua fredda da gruppo frigo esterno