Cisa Group si aggiudica il primo posto in Toscana per ricerca e sviluppo


Lucca al primo posto in ricerca e sviluppo grazie a Cisa Production, l’azienda lucchese leader nel campo dell'innovazione tecnologica e digitale per il mondo della sterilizzazione È infatti Cisa a essersi aggiudicata il primo premio per la categoria ricerca&sviluppo, nell’ambito del Premio Innovazione Toscana, iniziativa promossa dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, L’idea vincente si chiama CAPSULA (Central Automated Process for Sterilization Units in a Lean Activity): il progetto si colloca nell’ambito del settore medico-sanitario e mira ad automatizzare e robotizzare le operazioni di disinfezione e sterilizzazione e anche a creare una capsula trasportabile per la sterilizzazione dei ferri chirurgici.

Dietro allo slogan “Una nuova idea fa grande anche il più piccolo degli uomini”, ieri, in sala Gonfalone del Palazzo del Pegaso, si è tenuta la cerimonia di premiazione dei nove progetti giudicati migliori da una giuria di esperti di alto livello composta da Lorna Vatta, (direttrice del Competence Center nazionale ARTES 4.0 e presidente della commissione giudicatrice), Corrado Neri (Amministratore Delegato di Labromare e della newco Livorno Lng Terminal), Gianluca Angusti (PR&Communication Manager della Brain Technology SPA e Amministratore Computer Care SRL e PlayNet SRL), Andrea Arnone ( Prorettore al Trasferimento Tecnologico dell’Università di Firenze) e Andrea Piccaluga (docente di Mangament dell'Innovazione alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa).

A ritirare il premio per Cisa c’era proprio l’amministratore delegato, Antonio Veronesi, che accompagnato da Francesco Crotti direttore della R&S di Cisa, ha ricevuto i complimenti da parte del presidente del consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, della vicepresidente, Lucia De Robertis, del consigliere Giacomo Bugliani, presidente della commissione Affari istituzionali, e dei consiglieri Nicola Ciolini e Antonio Mazzeo.

Il Premio Innovazione Toscana, giunto alla terza edizione, è realizzato grazie a un protocollo che ha coinvolto Confindustria, Anci, Rete Imprese Italia Toscana (Confcommercio, Confartigianato, CNA, Confesercenti, Casa Artigiani) e Unioncamere Toscana.


Condividi anche su: